AMAZZONIA

Pubblicato giorno 22 novembre 2019 - Articoli

images (6)
Condividi su:   Facebook Twitter Google

Domenica 10 novembre al teatro parrocchiale di San Bortolo, dalle ore 15.30 alle ore 17.30, si terrà la conferenza dal titolo “Amazzonia – Nuovi cammini di Chiesa e per una ecologia integrale”. L’incontro promosso dalla diocesi di Adria-Rovigo e dalla Famiglia Missionaria della Redenzione avrà come relatore don Felice Tenero, per molti anni missionario in Brasile e vicedirettore del CUM, Centro Unitario Missionario per la Cooperazione tra le Chiese – Fondazione Missio, di Verona. Don Felice Tenero, nel corso dell’incontro aperto alle domande dei partecipanti, cercherà di chiarire quale sia la reale situazione dell’Amazzonia a partire dal testo finale del sinodo che si è concluso lo scorso 27 ottobre dove vengono indicati nuovi modelli di sviluppo equo, solidali e sostenibili e per la promozione di un’ecologia integrale. Infatti i cambiamenti climatici, la deforestazione lo sfruttamento delle risorse dell’Amazzonia, con le conseguenti difficoltà per le popolazioni indigene depredate del loro territorio, richiama non solo i cristiani ma il mondo intero alle proprie responsabilità. “E’ scientificamente provato” cita il testo finale del sinodo “che la scomparsa del bioma amazzonico avrà un impatto catastrofico sul pianeta e nel suo complesso che esige cambiamenti radicali con estrema urgenza, una nuova direzione che consenta di salvarla”. La Famiglia Missionaria della Redenzione, fraternità a servizio della missione, nasce a Rovigo nel 1946 per opera del sacerdote diocesano mons. Achille Corsato. Oggi si compone non solo di missionarie e missionari consacrati ma di laici, famiglie e giovani che scelgono di condividere il carisma dell’istituzione. Radicata nel nostro territorio per le molte iniziative rivolte soprattutto ai giovani e di aiuto alle parrocchie, attualmente è presente con proprie case in Burundi e Brasile con azioni di aiuto per la scolarizzazione e il sostentamento dei bambini e dei giovani delle zone rurali. Adozioni a distanza, progetti di cooperazione agricola e scolarizzazione sono alcune delle iniziative in aiuto ai più poveri. Sostiene inoltre la formazione dei seminaristi in terra di missione e progetti di sviluppo locali anche con micro realizzazioni. Per chi volesse aiutare e sostenere le attività della Famiglia Missionaria della Redenzione o riceverne gratuitamente il mensile può recarsi in via Speroni 14, dove ha sede anche il negozio che le missionarie gestiscono.

 Recchiuti Prof. Alessandra

Lascia un commento

  • (will not be published)